sabato 2 febbraio 2013

Serve votare FARE? per me si senza alcun dubbio!!

ricevo il seguente commento ai sondaggi da un amico:

"FARE PER FERMARE IL DECLINO 4,2%" : considerando il margine di errore sareste tra il 3,7 e il 4,7 %. 
Ovvero voti matematicamente persi al senato, e probabilmente persi alla camera, per la soglia di sbarramento. Piaccia o no, bisogna fare i conti con l'attuale legge elettorale. Voi sì che fate un bel regalo a chi ha governato l'Italia in questi ultimi anni (PDL, Lega, PD) e spera di lasciare le cose come stanno!

prendo spunto proprio da questo per una mia riflessione

ok allora? da dove partiresti? guarda che anch'io facevo i tuoi ragionamenti ma se non si inizia da qualche parte non si inizia mai....bene noi sono 20 anni che facciamo il tuo ragionamento e siamo arrivati dove siamo.
se pure fosse vero il tuo ragionamento e cioè se FARE non entrasse in parlamento, tutto sarebbe come prima, ma se invece il tuo ragionamento è sbagliato, avremmo circa 25 deputati alla camera e - lo sbarramento per il senato è regionale - magari qualche senatore.....forse si può iniziare a "pesare" un pochino....o no?

un altro amico mi ha scritto dicendomi che benissimo l'impegno politico ma che bisogna dedicarlo ai partiti "grandi" se no non serve a nulla.
io ho iniziato, ragazzino, con i referendum Segni (ve li ricordate? sarà stato giusto 20 anni fa...), poi con "reformandum" (ho ancora gli "atti" che scrivemmo), poi con i Comitati Prodi, poi con la Regione di Badaloni, poi con i Forum dell'ala progressista del PD (allora c'era ancora la margherita...) poi direttamente con alcuni amici eletti, sempre dando disponibilità a lavorare per "dare una mano" e senza chiedere nulla in cambio.....NESSUNO MI HA MAI DATO RISPOSTE o ha accettato la mia collaborazione o anche solo la mia "tensione sociale".
PERCHE'?  ognuno si dia la risposta che crede ma io la mia me la sono già data da tempo; perchè i partiti sono autoreferenziali, perchè hanno paura che una qualsiasi persona un minimo professionale e con un minimo di buon senso possa "scardinare" il sistema che hanno costruito. perchè tutti i partiti hanno i loro apparati e c'è la fila per i "pochi" posti a disposizione. perchè infine se non vivono (nel senso che non ricevono uno stipendio) di politica non saprebbero proprio cosa fare perchè NON HANNO MAI LAVORATO.

.....e poi ci stupiamo delle riforme toppate, della burocrazia opprimente e - molto peggio - ottusa, delle cose evidenti non fatte, delle piccole soluzioni facilissime non adottate, ecc. potrei continuare all'infinito ma ognuno ha la sua esperienza diretta.
come potrebbero fare riforme intelliggenti se non sanno neanche quale sia il problema? e non lo sanno proprio perchè non hanno mai fatto entrare nei loro apparati persone come me....portatrici di esperienze dirette e che conoscono i problemi.
stesso identico discorso - purtroppo - lo si può ripetere pari-pari per il Governo dei Professori....bravissimi a stare in cattedra....un pò meno per strada!!

torno perciò alla prima considerazione.....E' PROPRIO COSI' ASSURDO VOTARE FARE? cosa perdete se lo votate? nulla. ma se VOTATE FARE e riusciamo a "contare" in Parlamento non solo non perdete nulla ma GUADAGNATE la possibilità di iniziare a cambiare qualcosa.
perciò PERDETE SICURAMENTE SE NON VOTATE FARE!!!

2 commenti:

  1. Francesca Gindre6 febbraio 2013 17:42

    Io non sono una candidata ... ma simpatizzante e attivista e concordo con quello che dice Saverio.
    Per prima io stessa mi sono chiesta: "Ma non è che è un voto perso?" No, non è perso. E' il tentativo di un numeroso gruppo di persone disgustate dalla nostra classe politica (salvo rare eccezioni) e dalla corruzione dilagante e trasversale di proporre qualcosa di nuovo. Io credo che se non si trova la forza per denunciare il proprio dissenso con un voto di protesta (perchè il voto a FARE è secondo me, come quello a Grillo un voto di protesta, con una grande differenza però nei contenuti) se non si trova il coraggio di combattere per un cambiamento ... allora si perde anche il diritto di protestare!!!

    RispondiElimina
  2. Intelligente... Con una sola g. É un errore da terza elementare, peccato.

    RispondiElimina